Chi è Monica Passini

Monica Passini è laureata in comunicazione per le istituzioni e le imprese e proviene dal mondo IBM dove ha conseguito il diploma della Global Sales School e HRD dove ha collaborato con Roberto Re uno dei più importanti formatori italiani. Ha ricevuto il premio “Optime” alla carriera accademica da parte dell'Unione industriale di Torino ed è stata premiata quale titolare di azienda di eccellenza dal Sole 24 Ore (il Financial Times italiano). Monica è mamma di due bambini.

È stata proprio Monica a portare Business Voices in Italia, quando ancora non c’era: la loro region è stata la prima a rappresentare il movimento, applicando direttamente i concetti insegnati da Beth e Ivan. La capacità, che ha fatto la differenza, di Monica è il suo essere riuscita a uscire dai puri tecnicismi di Bni: Bni aveva un metodo, certo, ma non un progetto culturale capace di impattare sul territorio. Monica ha dato alla cultura Bni un assetto che oggi è universalmente riconosciuto, ha parlato di “ambiente potenziante” già quando era membro Bni e coniato il concetto di “economia collaborativa”, di cui oggi parlano tutti.

Ha un talento per la creazione di messaggi chiari e ripetibili e sta forgiando un nuovo lessico di Bni che viene adottato in tutto il pianeta. Monica, ora, ha un desiderio: unire la filosofia Asentiv e la cultura BNI; lei non è in BNI per creare capitoli, ma per farsi portavoce di una cultura latente (che non ha inventato ma ha totalmente assorbito). Gli americani hanno trasmesso queste filosofie in termini tecnici, lei ne ha estrapolato una cultura che sta estendendo all’intera organizzazione. È in questo, quindi, che si ritrova il binomio Bni e Asentiv: lavorare sul primo, con la cultura del secondo. Ed è proprio grazie a questa dualità che nasce Business Voices, partorito dalla Vision di Bni (l’importanza dell’impatto sul territorio, uscire dalle sale degli hotel…), ispirata dai concetti Asentiv.

L’obiettivo di Monica, nel suo dedicarsi a Bni, è creare la possibilità che le persone abbiano una vita precedente e una vita futura dopo essere entrate in contatto con queste organizzazioni, all’interno delle quali fiorire nel senso più ampio: trovare, cioè, un ambiente protetto e potenziante, di fervore imprenditoriale, in cui superare quei limiti culturali e sociali limitanti. È qui che si innesca la forza di Dario e Monica: l’uno espone un concetto, l’altra lo rielabora fino a farlo diventare quel messaggio chiaro e ripetibile e capace di diffondersi ovunque.
Vogliamo che le persone si trovino in un ambiente capace di farle fiorire, di farle crescere come professionisti e come individui. Desideriamo creare un contesto che potenzi, all’interno del quale trovare tutto ciò che serve per realizzare progetti, sogni: per se stessi, per le proprie famiglie e per i territori in cui si vive e a cui siamo spontaneamente legati.

Cerchiamo di far nascere tutto questo dal superamento della competizione a favore della collaborazione. Siamo tutti immersi in un ecosistema, anche in termini aziendali: questo significa che ogni cosa fatta, ogni scelta presa, impatta anche sugli altri. Fare azienda, dunque, significa avere una grande responsabilità collettiva e sociale: se creiamo aziende fiorenti, creiamo una cultura di aziende fiorenti; se crediamo aziende sane, creiamo una cultura di aziende sane; se creiamo una cultura di aziende che collaborano e ispirano, anche le altre diverranno così.

È questa la cultura che vogliamo creare, prendendo spunto dal Rinascimento: quel periodo storico aveva tutta una serie di postulati che gli hanno permesso di essere il Rinascimento. Allo stesso modo, noi stiamo cercando di creare una cultura che giri intorno ai nostri valori, alle nostre idee. Desideriamo una cultura nuova, che dia modo di creare un sistema che permetta a tutti di crescere e di imparare a guardare oltre se stessi. Vorremmo che in Bni e in Asentiv ci fosse un ambiente che permetta la crescita imprenditoriale e personale, perché una delle nostre profonde convinzioni è proprio questa: quello che crei e quello che decidi di vivere è lo specchio di ciò che sei”.

Un’altra sfumatura della cultura che Monica cerca di trasmettere, attraverso Bni e Asentiv, è quella della creazione del lavoro: crearlo, quindi, non cercarlo. E farlo rendendosi conto che si tratta di una responsabilità sociale nei confronti di bambini e ragazzi, con la consapevolezza che l’impegno di ognuno per il sociale dà vita a un enorme cambiamento.
Non solo lavorativamente parlando: perché ogni imprenditore potrebbe, da solo o in collaborazione con altri, adottare canili, centri di residenza per anziani, scuole… tutto ciò, insomma, che possa migliorare il micro e macrocosmo. Va da sé che ad aver portato Monica in queste direzioni è stata la sua fragilità: un tratto caratteriale che ti porta ad avere una sensibilità di livello superiore e che ha fatto nascere, in lei, il desiderio di dedicarsi così profondamente a un progetto come Business Voices.

    • Hall of Fame – Traffic Lights – Top 10 Worldwide
      Novembre 2018, riconoscimento rilasciato da BNI Global.
      Nel 2018 ha portato la Region Piemonte Sud (Capitoli BNI Acaja, BNI Albatross, BNI Alfieri, BNI Augusta, BNI Barbera, BNI Belvedere, BNI Bisalta, BNI Cardo Gobbo, BNI Cassiopea, BNI Cheese, BNI Cicogna Bianca, BNI Eagle, BNI Ghironda, BNI La Granda, BNI Palio d’Asti, BNI Savoia, BNI Tartufo, BNI Terra dei Santi, BNI Visol – totale 19 capitoli attivi) ad essere la quinta Region al Mondo e la prima Region in Europa.
    • Key success Factor- Top performing region – First Year Retention
      Novembre 2018, riconoscimento rilasciato da BNI Global.
      La Region Piemonte Sud ottiene il riconscimento per essere tra le più alte al mondo come valore di retention.
    • The Ivan Misner Excellence in giving Award
      Novembre 2018, riconoscimento rilasciato della BNI Foundation, fondata da Beth e Ivan Misner.
      Business Voices Piemonte Sud è la prima Region al mondo: risulta essere la più attiva con 42 progetti di supporto alle scuole e ai ragazzi.
    • Master Franchisor Asentiv Italia
      Dicembre 2017, riconoscimento rilasciato da: ASENTIV Italia
      Il 15 dicembre 2017 diventa Co-Master Franchisor di Asentiv Italia.
    • NI Global Convention Speaker 2017
      Novembre 2017, riconoscimento rilasciato da: BNI GLOBAL
      Il 10 Novembre 2017 Monica è chiamata come speaker alla Bni Global Convention a Hyatt Regency Long Beach, California.
    • 4° Region BNI al Mondo
      Nel 2017 ha portato la Region Piemonte Sud (Capitoli BNI Acaja, BNI Albatross, BNI Barbera ,BNI Belvedere, BNI Bisalta, BNI Cardo Gobbo, BNI Cheese, BNI Cicogna Bianca, BNI Eagle, BNI Ghironda, BNI Palio d’Asti, BNI Savoia, BNI Tartufo, BNI Terra dei Santi, BNI Visol) ad essere la quarta Region al Mondo.
  • Referral Institute Instructor Certification, Los Angeles, CA
    Asentiv Worldwide
    2015 – Presente
  • BNI Franchise Training Certification, Los Angeles/Long Beach, CA
    BNI FTC
  • Asentiv Coaching School, San Francisco (Anno 2017)
  • Asentiv Instructor Certification, Lisbona (Ottobre 2016)
  • Asentiv Referral Pipeline, San Francisco (Maggio 2016)
  • How to Lauch Large Platinum Chapters, Germania (Aprile 2016)